Seleziona una pagina

  • Facebook
  • Twitter
A partire da questa settimana vi proponiamo alcune storie senza stereotipi da ascoltare insieme alle vostre bambine e ai vostri bambini in questi giorni a casa. Oggi iniziamo con Elmer, l’elefante variopinto!

“ Come sei carina, da grande farai la modella…”, “Ma quello è un gioco da femmina”, “Non fare il maschiaccio”, “ Piangi come una femminuccia”… quante volte abbiamo distrattamente detto o ci siamo sentiti dire quando eravamo bambini queste frasi? Le ricerche di psicologia sociale confermano che gli stereotipi di genere iniziano a radicarsi nei bambini e nelle bambine già dai primissimi anni di vita, due tre anni.
Gli stessi giocattoli in commercio sono perlopiù divisi per genere e quelli femminili invitano le bambine a simulare quello che domani dovrebbero diventare: belle, con il kit per farsi le unghie o truccarsi; curanti della casa con un’aspirapolvere per “aiutare la mamma” o con una cucina per delle gustose pietanze da servire al proprio marito; mamme, grazie all’infinita varietà di bambolotti presenti sul mercato. Alle bambine non è mai direttamente rivolto nessun gioco di avventura, nessun gioco pensato fuori dalla casa. Lo stesso vale per i bambini i cui giochi si dividono tra ruspe, macchine, moto che li proiettano in un mondo fatto di dimostrazione di forza e coraggio.
Esistono però anche giochi in grado di stimolare l’immaginazione di bambini e bambine, che li aiutino a pensarsi in mondi e modi diversi. Ma non solo i giochi possono alimentare il radicarsi di preconcetti o favorirne la decostruzione. Anche libri, fumetti e testi scolastici svolgono una funzione importante nello sviluppo culturale dei bambini perché offrono l’accesso a un mondo parallelo fatto di trame, personaggi e situazioni.

Ecco perché, nell’attesa di avervi presto a giocare e a riempire di voci e risate le sale e il cortile della casa delle Donne, vogliamo provare a fare compagnia a voi e alle/i vostre/i bambine/i in questo tempo con i “Racconti senza stereotipi”.
Seguite la nostra pagina fb! Abbiamo letto per voi, con la tecnica del teatro giapponese Kamishibai, delle divertenti storie e indicato alcuni spunti di semplici laboratori per giocare insieme ai vostri figli e alle vostre figlie in allegria liberi e libere da stereotipi culturali e sociali che impongono di conformarsi a modelli predefiniti di uomini e donne.

Buon ascolto!

 

CONTATTI

NON UNA DI MENO - ALESSANDRIA

Piazzetta Monserrato 1 - 15121 Alessandria - Italia

Lo Spazio Accoglienza della Casa è aperto
in occasione di ogni iniziativa.
Tutte le attività, i laboratori e gli sportelli sono gratuiti.
Per informazioni e adesioni scrivi alla nostra pagina Fb o alla e-mail nonunadimeno.alessandria@gmail.com

NON UNA DI MENO

SOCIAL

LINK NUDM NAZIONALI